Parole chiave: analisi

FASI PER LA SCELTA DELLE PAROLE CHIAVE

Analisi con il cliente

Analizziamo con il clienti il suo mercato di riferimento e le specificità della sua azienda e dei suoi prodotti/servizi, nonché gli obiettivi della campagna e i target di riferimento, individuando una prima lista di concetti e parole generiche su cui fare lavoro di analisi.

Simulare l’utente

E pensare a quali termini utili potrebbe usare per cercare siti web come quello da posizionare. Ricordiamo che normalmente le ricerche si compiono con frasi composte da una o più termini, per cui bisogna soffermarsi su frasi di ricerca di due/quattro termini che diano risultati congrui a seguito della ricerca nel motore. Non trascuriamo le possibili variazioni sugli stessi concetti (diversificazione delle frasi, singolare e plurale, …).

Es. Cliente: un Hotel ** di Venezia. Target: Italia
Parole chiave:
- hotel a Venezia
- hotel Venezia
- Hotel in centro a Venezia
- Albergo a Venezia
- Alberghi a Venezia

A tali parole è utile aggiungere poi parole con i “vantaggi” specifici che l’utente conta di ottenere, o puntare su “caratteristiche” specifiche.

Es.:
- Albergo economico a Venezia
- Alberghi economici a Venezia
- Hotel due stelle Venezia
- Albergo due stelle Venezia
- Pernottamento economico a Venezia
- Alloggio economico a Venezia

Analisi quantitativa.

Utilizzare strumenti statistici messi a disposizione dagli stessi motori di ricerca che ci indicano, partendo da parole generiche, quali sono le parole chiave più utilizzate.

Es di analisi sulla parola chiave “marketing”(Overture tools):
Searches done in May 2003
Count Search Term

  • 239001 marketing
  • 111931 internet marketing
  • 34404 direct marketing
  • 30182 web marketing
  • 29517 email marketing
  • 29423 network marketing
  • 26043 real estate marketing
  • 23311 marketing plan

Analisi Qualitativa Tramite analisi (logica, surfing, congruità con gli obiettivi della campagna) eliminiamo le parole chiave non in target con la realtà del sito da promuovere. Es. Se l’azienda da promuovere si occupa di marketing “tradizionale” e per nessuna ragione o motivo di web marketing, elimineremo, dall’esempio precedente: internet marketing, web marketing, email marketing, marketing online, search engine marketing,…

Localizzazione

Non ci accontentiamo di localizzare le parole chiave, ma anche i contenuti ed eventuali sezioni del sito che possono risultare strategiche per il buon esito.

SUGGERIMENTI

  • Usate anche il plurale Se oltre al singolare utilizzi anche il plurale delle parole che hai scelto avrai più possibilità di essere trovati dopo una ricerca fatta su di un motore.
  • Diversificate Una parola da sola attrarrà poche persone, infatti non tutti pensano come pensi te. Cerca di entrare nella mente di chi potrebbe essere interessato al contenuto della tua pagine e scrivi su un foglio di carta tutte le parole che potrebbero essere utilizzate per fare una ricerca.Utilizza forme diverse Non tutti faranno delle ricerche utilizzando i termini “prodotti biologici”. Giusto o sbagliato c’è un alto numero di persone che potrebbero fare delle ricerche con i termini “cibi biologici”, “frutta biologica”, “pasta biologica” etc.
  • Utilizzate le frasi la maggior parte degli utenti effettua delle ricerche utilizzando non solo una parola ma delle frasi che meglio indicano il tema della loro ricerca. E’ utile creare delle frasi composte da una o più parole del precedente elenco anche da inserire poi nei contenuti nel sito o nei tag e metatag.
  • Gruppi di parole E’ utile raggruppare la parole in gruppi congrui per la creazione di pagine ottimizzate (es. spedire pacchi, spedizione pacchi, spedizione pacco, invio pacco). Attento però, utilizzare più di 4 parole chiave per pagina ottimizzata può rendere la rilevanza e il peso di ciascuna meno importante.
  • Quali keywords funzionano? A noi interessa ottenere delle visite rilevanti, cioè visitatori che siano effettivamente interessati al contenuto delle pagine del nostro sito. Quindi utilizzate keywords che siano strettamente collegate con il contenuto delle vostre pagine. Quali? Quelle che chi è interessato ai vostri servizi potrebbe utilizzare per rintracciarvi.