Doorpage

Ecco l’elenco delle migliori tecniche per creare una pagina ottimizzata per i motori di ricerca ottenendo il più alto posizionamento rispetto parole chiave specifiche:

  • keywords nel nome di dominio
  • keywords nei meta tags
  • keywords nel nome URL della pagina
  • keywords nel titolo della pagina
  • keywords nel tag Headline (<H></H>)
  • 10% percentuale delle keywords nel contenuto
  • link (vedremo in apposita sezione)

Le”doorway pages”, pagine d’entrata, non sono più così utili come lo erano un pò di tempo fa. Anzi, oggi la maggior parte dei motori di ricerca, penalizza i siti che le utilizzano scorrettamente.

Quale è la differenza tra una pagina introduttiva e una “doorway pages”?

Doorway Pages (dette anche Anchor Pages) o doorway (letteralmente “entrate”) “estreme” sono pagine ottimizzate per i motori di ricerca in cui però non vi è contenuto attinente ma trucchi e soluzioni per assolvere l’unica funzione di posizionare quelle pagine su una determinata parola chiave, rimandando l’utente che vi accede ad un’altra pagina tramite tecniche di reindirizzamento.

La metodologia sta nel creare pagine e formattare ogni singola pagina su delle parole chiave o frasi chiave differenti; il procedimento, consente ai vari motori di ricerca di indicizzare più pagine ottimizzate ad un sito web. Lo scorretto utilizzo delle doorway può portare alla cancellazione del sito dal database del motore di ricerca. Una doorway page accettabile dovrebbe avere contenuti in sintonia con il sito da posizionare, ripresi magari dal sito stesso, contenuti utili in primis agli utenti che cercano informazioni. A questo punto si può pensare di realizzare allora pagine ottimizzate utili.

Le “doorway pages estreme” invece sono costruite utilizzando un numero di parole più piccolo possibile, spesso senza dire nulla del contenuto del sito a cui fanno riferimento. Hanno semplicemente una singola immagine e un link al resto del sito.

Altre volte contengono tre o quattro keywords molto utilizzate che hanno poco a che fare con le pagine del sito principale. Sono disegnate con un solo scopo: raggiungere la posizione più alta presso i motori di ricerca con termini anche molto lontani allo scopo del sito, per aumentare sconsideratamente il traffico ad un sito web.

Le pagine introduttive hanno un maggior contenuto delle “doorway pages” e sono utilizzate principalmente per due scopi:

  1. fornire ai motori di ricerca una ragionevole introduzione sul contenuto che i visitatori possono trovare visitando le tue pagine e
  2. aiutare i siti con un buon contenuto di essere posizionati prima di quelli che contenuto non hanno

MEGLIO QUINDI DOORPAGE O PAGINE OTTIMIZZATE?

Usare in eccedenza le doorpage “estreme” non è una buona pratica, sconsigliata dalle linee guida di comportamento dei SEO e dai motori d ricerca stessi (vedi Google). E l’abuso di tale metodologia può portare ad una eliminazione dal sito dai database dei motori.

L’efficacia di una pagina gateway consiste principalmente nel fatto che i testi in essa inclusi sono focalizzati su alcune parole-chiave. Non sempre è necessario ricorrere alle doorway per produrre enfatizzare frasi e parole chiave, a volte conviene progettare pagine statiche ottimizzate, visibili sia agli utenti sia ai motori di ricerca, incentrate su argomento ben preciso e collegata alle altre pagine del sito; oppure ottimizzare il codice del sito. Questo non significa comunque che la creazione di pagine visibili sia da considerarsi meno spam di pagine con reindirizzamento automatico se non portano nulla di nuovo rispetto al sito da promuovere ma sono semplicemente “pagine specchio”.

In ogni caso: no alle doorpage!